Archive for agosto, 2008

La società  del rischio

venerdì, agosto 29th, 2008

unbewusste Ãœberreste, avanzi inconsapevoli (T. Watanabe)

“Questo tentativo di costruire una fortezza occidentale contro tutti coloro che sono culturalmente diversi è un fenomeno molto diffuso e destinato a crescere. Inoltre, potrebbe dar vita a una politica dell’autoritarismo statale (su base etnica), caratterizzata da un atteggiamento flessibile verso l’esterno e i mercati mondiali e autoritario verso l’interno. Di chi beneficia della globalizzazione si fa carico il neoliberismo, per gli sconfitti si alimentano la paura del terrorismo e la xenofobia e si somministra a piccole dosi il veleno del razzismo. Tutto ciò significherebbe la vittoria del terrorismo perché i paesi moderni si priverebbero di due conquiste che per loro sono motivo di vanto e superiorità : la libertà  e la democrazia.” (altro…)

L’uccellino e le ‘Bastiglie’: la lenta conquista dei diritti umani

martedì, agosto 19th, 2008

senzatitolo (T. Watanabe).jpg“Indubbiamente, nonostante i suoi limiti, essa [La dichiarazione dei Diritti Umani] resta un punto fermo di grande importanza per l’impulso che ha dato alla protezione internazionale dei diritti dell’uomo. Essa ebbe tra l’altro il merito di formulare un concetto unitario e universalmente riconosciuto dei valori che dovevano essere difesi da tutti gli Stati nei loro ordinamenti interni. Non si rivolse solo ai membri dell’ONU, ma a tutti gli Stati della comunità mondiale (è per questo che, su proposta della Francia, a un certo punto si cambiò la denominazione della Dichiarazione, da ‘internazionale’ in ‘universale’). Grazie a essa la società degli Stati si è sforzata di uscire gradualmente dagli anni bui in cui solo il dominio e la forza (gli eserciti, i cannoni e le navi da guerra) costituivano il parametro per giudicare l’importanza degli stati. La Dichiarazione ha favorito l’emergere – anche se tenue e impacciato – dell’individuo, all’interno di uno spazio prima riservato esclusivamente agli Stati sovrani. Essa ha messo in moto un processo irreversibile”. (altro…)

L’algoritmo del parcheggio

venerdì, agosto 8th, 2008

rubik_o_sudoku1.jpg

Cosa c’entra Briatore con la media armonica? Ci si bagna di più correndo o camminando? E’ facile trovare una persona che condivida la tua stessa data di compleanno? Come trovare il parcheggio più comodo? Che giorno della settimana era il giorno del tuo compleanno? Vestendo i panni del signore IoCheSononegatoperlamatematica ripercorriamo alcuni momenti della vita quotidiana per scoprire che facciamo uso della matematica tutti i giorni, anche senza accorgercene. (altro…)


facebook like