Archive for ottobre, 2009

I sette saperi per l’educazione del futuro

giovedì, ottobre 29th, 2009

©game

“La conoscenza dei problemi cruciali del mondo, per quanto aleatoria e difficile, deve essere perseguita pena l’infermità cognitiva. L’era planetaria necessita di situare ogni cosa nel contesto e nel complesso planetario. La conoscenza del mondo in quanto mondo diviene una necessità nel contempo intellettuale e vitale. È il problema universale per ogni cittadino del nuovo millennio: Come acquisire l’accesso alle informazioni sul mondo e come acquisire la possibilità di articolarle e organizzarle? Come percepire e concepire il Contesto, il Globale (la relazione tutto/parti), il multidimensionale, il complesso?“. (altro…)

TOXIC

lunedì, ottobre 19th, 2009

Nuclearapple

L’Europa sta diventando un paese di obesi esattamente come gli Stati Uniti. Entro qualche anno il numero di morti per problemi legati all’alimentazione supererà quello imputabile al tabagismo o all’alcool. L’obesità non è un problema semplicemente risolvibile con un cambio di abitudini o una ripresa dell’attività fisica o, come l’industria farmaceutica e agroalimentare ci vuol far credere, una sindrome metabolica. La verità è un’altra: “Frutta e verdura sono contaminate, i dolci sono intrisi di grassi nocivi, le bibite gassate vengono addolcite con sostanze volutamente iperglicemiche, ci sono hamburger che contengono la carne di… 400 vacche differenti. Fantascienza? Paranoia? Niente di tutto questo.”
(altro…)

Consumare con impegno

giovedì, ottobre 8th, 2009

shoppingbag

“La presenza di consumatori che considerano l’impatto del proprio acquisto sul versante ambientale, su quello sociale, e quindi le sue implicazioni di natura etica, ridefinisce la figura del consumatore rispetto alle immagini classiche. Non solo soggetto passivo, vittima del mercato e delle sue logiche, o attore razionale, individualista e calcolatore, oppure figura che ostenta il proprio status socio-economico attraverso l’acquisto. Può essere visto anche come un consumatore impegnato, un cittadino-consumatore.” (altro…)


facebook like