Archive for dicembre, 2009

Brasil takes off

mercoledì, dicembre 30th, 2009

settesaperi
“2003: Goldman Sachs individua il Brasile come uno dei paesi con il maggiore potenziale di crescita al mondo insieme alla Russia, India e Cina e per questo motivo crea l’acronimo di BRIC. Brasile? Il suo nome risuona in maniera anomala in mezzo agli altri titani citati, vista la sua instabilità politica e la sua infinita capacità di sperperare risorse. Ora però lo scetticismo degli esperti sembra svanire perché sembra mostrare dei vantaggi rispetto agli altri BRICS. E’ democratica al contrario della Cina, non ha conflitti etnici e religiosi come potrebbe essere il caso dell’India e tratta gli investitori stranieri con rispetto a differenza della Russia. In poche parole il Brasile con la sua crescita annuale del 5% potrebbe guidare l’uscita dalla recessione mondiale insieme alla Cina. (altro…)

Fine delle trasmissioni

sabato, dicembre 19th, 2009

tvrest“Con il progressivo avanzamento di nuove generazioni abituate a maneggiare le possibilità offerte dalla convergenza [degli strumenti mediali], la televisione, come la conosciamo noi, è condannata. Non si tratta di saper manipolare tecnologie in forma intuitiva, come pensano i genitori che chiamano i figli ad “accomodare” il computer o a rimettere i canali sul telecomando del televisore. Si tratta di plasmare la propria socializzazione in modo completamente nuovo, attraverso i siti di presentazione di sé, di social networking, di gioco e simulazione, di archiviazione  e condivisione di musica, fotografie, video, i blog, la possibilità di costituire nicchie plurime di interesse e di scopo, l’attitudine a fare con i media sempre più cose contemporaneamente, in una filosofia totalmente multitasking.”

(altro…)

L’istinto matematico. Perchè sei anche tu un genio dei numeri

mercoledì, dicembre 9th, 2009

©waspmats
“Ci sono almeno due tipi di matematica, quella che viene coltivata dagli specialisti e quella istintiva di cui si servono cani e gatti, gufi e castori, ragni e aragoste. L’uomo dovrebbe essere da meno degli altri animali? La maggior parte di noi se la cava egregiamente con numeri e figure in molte questioni pratiche, ma guai a dire che si tratta di matematica perchè ciò evoca immediatamente lo spettro della disciplina che ci ha tormentato sui banchi di scuola. Invece che da arcigni professori, dovremmo imparare da tutti quegli animali che “sanno fare matematica” a escogitare trucchi e a scoprire strategie per migliorare le nostre capacità innate. Allora numeri e figure non si apriranno più come un castigo divino ma come un’occasione di intelligente divertimento.” (altro…)


facebook like