Archive for giugno, 2010

Cloud computing vs security

lunedì, giugno 28th, 2010

©cloud1“Uno dei più efficaci sistemi crittografici che va sotto il nome di PGP cade sotto i colpi del Brute Force“. Tutto merito del cloud computing che mette a disposizione di ogni utente una risorsa di calcolo che fino a poco tempo fa era prerogativa delle sole agenzie governative. Associare il termine di forza ad una nuvola sembra quasi una contraddizione, eppure c’entra, eccome se c’entra: infatti è proprio l’unione della tecnica di recovery password distribuita, unita alla potenza di calcolo della nuvola (cloud computing), a metter in ginocchio il benemerito algoritmo di Zimmermann (PGP). (altro…)

La Terza Fase: forme di sapere che stiamo perdendo

sabato, giugno 19th, 2010

©braille2

“Alla fine del XX secolo siamo gradualmente passati da uno stato in cui la conoscenza evoluta si acquisiva soprattutto attraverso il libro e la scrittura (cioè attraverso l’occhio e la visione alfabetica o, se preferiamo, attraverso l’intelligenza sequenziale), a uno stato in cui essa si acquista anche – e per taluni soprattutto – attraverso l’ascolto (cioè l’orecchio) o la visione non alfabetica (che è una specifica modalità dell’occhio), cioè attraverso l’intelligenza simultanea. Perciò siamo passati da una modalità di conoscenza in cui prevaleva la linearità a una in cui prevale la simultaneità degli stimoli e dell’elaborazione”. (altro…)

Un terzo Risorgimento? No, il primo

mercoledì, giugno 9th, 2010

©puzzle

“Il vero! L’Italia nascente non chiede se non quello, non può vivere senza quello. L’Italia nascente cerca in oggi il proprio fine, la norma della propria vita nell’avvenire, un criterio morale, un metodo di scelta fra il bene e il male, tra la verità e l’errore, senza il quale non può esistere responsabilità, quindi non libertà. […] L’Italia nascente ha bisogno d’uomini che incarnino in sé quel vero nel quale essa deve immedesimarsi; che lo predichino ad alta voce, lo rappresentino negli atti, lo confessino, checché avvenga, fino alla tomba: e voi [politici opportunisti] le date l’esempio d’uomini che dicono e disdicono, giurano e sgiurano, troncano a spicchi la verità, protestano contro i suoi violatori, e transigono a un’ora con essi. Così preparate al giogo del primo padrone straniero e domestico, che vorrà inforcarla di tirannide, una Italia fiacca, irresoluta, sfiduciata di se stessa e d’altrui, senza stimolo di onore e di gloria, senza religione di verità e senza coraggio per tradurla in opera.” (Giuseppe Mazzini, A Francesco Crispi, s.l. 1864)

(altro…)


facebook like