Archive for settembre, 2010

Il tempo è un’illusione?

mercoledì, settembre 29th, 2010

©hands
“Secondo alcuni fisici è possibile che i concetti dinamici di tempo e di cambiamento emergano da un universo statico.” L’esperienza quotidiana ci fa naturalmente percepire il tempo come un flusso continuo che nasce nel passato e finisce nel futuro. Al termine passato viene legato il concetto di fisso, determinato e immutabile mentre al futuro si associa il senso di aperto e indeterminato. Questa struttura non appare in nessuna equazione fisica in quanto nessuna variabile dice che noi ci troviamo in un particolare istante dell’Universo. Nelle teorie fisiche non esiste il fluire del tempo. Che fine ha fatto allora il tempo? E’ forse vero che la meccanica quantistica determina la fine del concetto di tempo nella fisica? Le posizioni sono discordanti: l’unica verità al momento sembra essere la necessità di rivedere il concetto del tempo! (altro…)

Una proposta di cambiamento: Avere o essere? di Erich Fromm

domenica, settembre 19th, 2010

©nike“Se le sfere economica e politica della società devono subordinarsi allo sviluppo umano, è evidente che a determinare il modello della nuova società saranno le esigenze dell’individuo non alienato, orientato verso l’essere. Ciò significa che gli uomini non dovranno né vivere in condizioni di inumana povertà (questo costituisce ancora il problema principale di gran parte degli abitanti della Terra) né dovranno essere obbligati (come accade invece ai benestanti del mondo industrializzato) a far proprio il modello dell’Homo consumens dalle leggi inerenti alla produzione capitalistica, le quali richiedono un continuo aumento della produzione e quindi obbligano a un consumo via via crescente. Se gli esseri umani debbono diventare liberi e cessare dall’alimentare l’industria mediante un consumismo patologico, è chiaramente indispensabile una trasformazione di carattere radicale del sistema economico; in altre parole, bisogna mettere fine all’attuale situazione, in forza della quale un’economia sana è possibile solo a prezzo della condizione patologica degli esseri umani. Il problema è dunque quello di costruire un’economia sana per gente sana.” (altro…)

Calcio, Tifo e Violenza

giovedì, settembre 9th, 2010

findthedifference
“Hooligans in Inghilterra e Germania, siders in Belgio e Olanda, ultras in Italia, Francia e Jugoslavia: sono i diversi nomi che indicano quella generazione di giovani tifosi violenti che hanno riempito e che ancora riempiono le cronache sportive domenicali e non solo.” Le loro gesta sono spesso diventate oggetto di dibattiti televisivi, in cui si è pronti a etichettare i protagonisti come figli della droga, dell’alcool o di qualsiasi altro elemento di degrado sociale. Con una più attenta analisi si scopre che il fenomeno degli ultras coinvolge gruppi di giovani accomunati non tanto dalla condizione sociale quanto da “modelli culturali unificati con un proprio ordine normativo e simbolico” (altro…)


facebook like