Archive for marzo, 2011

Indignatevi! Un appello per una nuova resistenza

martedì, marzo 29th, 2011

anti-fascist“Ogni tempo ha il suo fascismo: se ne notano i segni premonitori dovunque la concentrazione di potere nega al cittadino la possibilità e la capacità di esprimere ed attuare la sua volontà. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola, diffondendo in molti modi sottili la nostalgia per un mondo in cui regnava sovrano l’ordine, ed in cui la sicurezza dei pochi privilegiati riposava sul lavoro forzato e sul silenzio forzato dei molti.” (Primo Levi, Un passato che credevamo non dovesse tornare più, in “Corriere della Sera” dell’8 maggio 1974). (altro…)

La cultura del nuovo capitalismo

domenica, marzo 20th, 2011

©hangedhead“Un Io orientato sul breve periodo, concentrato sulle abilità potenziali, disponibile ad abbandonare le esperienze passate è – per esprimersi con gentilezza – uno strano tipo di essere umano. La maggior parte delle persone non è fatta così: le persone hanno bisogno di una biografia coerente, sono orgogliose di saper fare bene determinate cose e danno valore alle esperienze che hanno fatto nel corso della loro vita. Perciò, l’ideale culturale promosso dalle nuove istituzioni danneggia molte persone che vivono in esse.” (altro…)

VoIP

mercoledì, marzo 9th, 2011

©ringphone1
Che cosa realmente sappiamo del VoIP?
Immagino che molti davanti a questo titolo possano reagire negativamente pensando ad un altro noioso articolo sul VoIP, ma ad essere onesto ritengo che le voci che proliferano su intenet sono vere per un 50%. Credo quindi che sia necessario focalizzarci su alcuni aspetti di una tecnologia meravigliosa che ci permette di comunicare via voce in ogni parte del mondo gratuitamente o quasi.
Collego l’idea del VoIP al ricordo delle centinaia di giornate passate lontano da casa con una bimba appena nata e con un grande desiderio di parlare con la mia famiglia senza tanti soldi in tasca.
Oggi la soluzione è semplice con il VoIP perché basta un computer, una connessione a internet, un software come Skype e il gioco è fatto. (altro…)

La ´democrazia´ai tempi di Berlusconi

mercoledì, marzo 2nd, 2011

©newemblema“La visione che Berlusconi ha della politica si basa quindi su un miscuglio erosivo di libertà negativa e di democrazia formale, personalizzata. La combinazione è erosiva perché la libertà negativa, non affiancata dalla sua controparte positiva, mette fatalmente a repentaglio lo sforzo di imporre il rispetto degli interessi collettivi. Essa nega a una determinata società la possibilità di intervenire in nome del bene comune e di stabilire dei limiti che costituiscano una base obbligata ai fini della realizzazione individuale. La libertà negativa, se non bilanciata, incoraggia piuttosto la nascita all’interno della società civile di individui dal potere sconfinato, restii a sottomettersi a uno stato di diritto notevolmente indebolito. Individui liberi, troppo liberi viene voglia di dire, di ‘fare da sé’.” (altro…)


facebook like