Archive for giugno, 2011

Il nucleare dopo Fukushima

giovedì, giugno 30th, 2011

©nippon
11 Marzo 2011, un terremoto di magnitudo 9,0 provoca lo spegnimento automatico delle centrali nucleari di Fukushima come previsto dal sistema di sicurezza, ma qualcosa non va. Un’ora dopo il sisma, che ha provocato lo spegnimento dei reattori e il distacco della rete elettrica, arriva un’onda di maremoto che mette fuori uso i gruppi elettrogeni di emergenza. Le batterie ausiliarie dopo otto ore esauriscono la loro autonomia e il mancato intervento tempestivo mette in ginocchio i reattori innescando la fusione del cuore del reattore.
Dopo questo drammatico episodio si ripropone con urgenza una domanda fondamentale: ha ancora senso parlare di nucleare, almeno secondo le modalità di produzione di energia che anche le più moderne centrali offrono? (altro…)

The Take, la presa

domenica, giugno 19th, 2011

©gloves

“Occupare. Resistere. Produrre. Nei sobborghi di Buenos Aires trenta lavoratori disoccupati “organizzati” entrano nella loro fabbrica inattiva, tirano fuori i materassini sui quali dormire e rifiutano di andarsene. Quello che vogliono? Riavviare le macchine ferme. Ma questo semplice gesto – the take – ha il potere di portare alla ribalta il problema della globalizzazione.” (altro…)

PSN Hack

giovedì, giugno 9th, 2011

©nr2
Non siamo Steve Jobs, né probabilmente lavoriamo per un’azienda informatica o che gestisce dati sensibili; ma non per questo dobbiamo pensare di essere immuni al problema della sicurezza. Se abbiamo un conto in banca, esso potrebbe avere l’accesso on line; ma basti soltanto pensare al fatto che le comuni operazioni compiute con la carta di credito avvengono nel mondo di internet dove è impossibile essere al sicuro contro ogni attacco informatico.
Oggi essere fruitori di un qualsiasi servizio significa avere i dati caricati su un database collegato a internet pertanto raggiungibile tramite login e password (pagamenti con R.I.D. bancari oppure pagamenti tramite carte SIM).
Il caso dell’attacco informatico alla rete Playstation deve farci riflettere sul fatto che spesso le logiche aziendali e la mancanza di attenzione da parte del cliente possono generare situazioni di vulnerabilità dei sistemi di dati difficilmente gestibili. (altro…)


facebook like