Archive for dicembre, 2011

Email Security

giovedì, dicembre 29th, 2011

©letterbox2
L’era del Pc ha completamente stravolto la comunicazione prima con l’avvento delle chat e poi con l’arrivo dei social network. Tuttavia rimane ancora oggi la mail lo strumento preferito per comunicare e pertanto non va assolutamente trascurato in termini di sicurezza.
L’aspetto più delicato della sicurezza parlando di email è quello relativo al social engineering: in questo ambito, attraverso l’uso degli ormai familiari phishing trick, l’attacco viene portato convincendo utenti poco smaliziati a cliccare su URL dannosi oppure su allegati contenenti codice malevolo. (altro…)

Flessibilità: la copertura ideologica di una mercificazione globale del lavoro a fini di dominio

lunedì, dicembre 19th, 2011

©benttube

“Una politica del lavoro globale potrà affermarsi solamente quando diverranno maggioranza le persone consapevoli che la richiesta di utilizzare la forza di lavoro solo quando serve, e fintanto che serve, non è uno strumento isolato del conflitto sociale. È piuttosto uno dei più insidiosi tra i tanti inclusi nell’armamentario dell’attacco politico che all’ombra di sedicenti ragioni tecniche – manco a dirlo il suo costo, a fronte del deficit del bilancio pubblico – viene da tempo condotto allo Stato sociale, in Italia come in altri paesi europei, nelle sue varie componenti: sanità, scuola, pensioni. Con un successo ormai evidente, soprattutto nel caso di queste ultime”. (altro…)

Air Pollution

venerdì, dicembre 9th, 2011

©ashspiral
Una serie di dati significativa, raccolta nel corso di dieci anni, permette di mostrare le relazioni esistenti tra la presenza di agenti inquinanti in atmosfera e l’andamento delle precipitazioni.
La ricerca condotta dal Department of Energy’s Atmospheric Radiation Measurement ha messo in luce gli effetti devastanti, in termini di condizionamento climatico, che si possono generare in seguito ad una forte concentrazione di particolato in atmosfera, determinando uno squilibrio nel normale andamento delle precipitazioni. Lo studio ha dimostrato che l’altezza media di una nuvola convettiva in condizioni di inquinamento è mediamente il doppio di quella in condizioni normalI: in altri termini le probabilità di pioggia in un cielo non inquinato sono il doppio in certe condizioni mentre diventano bassissime in altre. (altro…)


facebook like