Archive for aprile, 2012

Hacking Web

lunedì, aprile 30th, 2012

©acrobat
Alla fine degli anni ‘80 due ricercatori, Tim Berners-Lee e Dan Connolly, diedero vita al progetto HTML acronimo di HyperText Markup Language. Il progetto proseguì con lo sviluppo di HTTP (HyperText Transfer Protocol): uno schema essenziale che si basa sul sistema di indirizzi IP (Internet Protocol) per rintracciare contenuti secondo indirizzi di dominio e percorsi di file. Si stavano così creando le basi per la nascita del WWW (WorldWideWeb): era infatti il 1991 quando Tim Berners pubblicò un rudimentale browser che interpretava il linguaggio HTML e permetteva agli utenti la navigazione tra i contenuti di pagine con un click. Se paragoniamo l’HTTP e HTML a progetti contemporanei come ENQUIRE, sicuramente la scelta di uno standard del genere è discutibile ma la forza dirompente del progetto WWW è stata proprio la sua semplicità. L’attenzione si spostò quindi sui browser che in poco tempo spadroneggiarono nel settore. Fu soprattutto la Microsoft a imporsi rubando la scena a Netscape Navigator e prendendo il controllo dell’80% del mercato. E’ proprio però questo predominio a essere divenuto un fattore chiave nella successiva evoluzione del settore: il venir meno della concorrenza ha infatti di molto rallentato lo sviluppo di Internet Explorer, tanto che per passare dalla versione 6 alla 7, ci sono voluti 5 anni. Per regolamentare questa situazione è nato un consorzio denominato W3C. A farla breve le quote del mercato dei browser sono ad oggi così distribuite: IE 49.82%, Firefox 19.00%, Chrome 17.17%, Safari 9.09%, Opera 1.51% secondo dati Net Market Share . (altro…)

Il ‘buon’ dittatore meteorologo: i falsi diari di Mussolini

giovedì, aprile 19th, 2012

©mmmmussolininnn

“6 gennaio: «È il giorno della Befana – Un pallido sole si affaccia timido in un cielo liquefatto di stanchezza».
4 febbraio: «Il cielo stellato altissimo invita al riposo».
9 marzo: «Oggi piove – piovaschi e vento allegria della Natura – primavera vicina».
21 aprile: «L’aria è mite, il cielo sereno, esco per Roma subito».
17 maggio: «Piove – Un allegro diluvio di primavera!».
26 giugno: «sotto un sole implacabile mi muovo per un giro attraverso le terre romagnole».
27 luglio: «Il sole è ritornato caldo e promettente il mare è un incanto».
6 agosto: «È stata una giornata calda afosa e senza vento».
22 settembre: «È una giornata piovosa e grigia – L’estate è quasi lontana – tutto finisce!».
5 ottobre: «La pioggia declina il tempo sfugge senza lasciare traccia.».
4 novembre: «Mattina piovosa – spira una brezza quasi gelida».
30 dicembre: «Ieri pioveva sodo oggi esplode [un sole] che è un canto di vita sulla distesa impagabile dell’Urbe.».

Con simili osservazioni l’anonimo scrivano ha inteso dare verosimiglianza e naturalezza al suo prodotto, a costo di tramutare il dittatore in un meteorologo ansioso di ragguagliare i posteri sulle condizioni atmosferiche della penisola.” (selezione compiuta da M. Franzinelli, Autopsia di un falso, Torino 2011 pp. 114-115).

(altro…)

Facebook per tutti

mercoledì, aprile 11th, 2012

©behind_f
28 ottobre 2003: un diciannovenne di Havard dal nome Mark Zuckerberg dà vita a Facemash. Il sito conteneva l’archivio fotografico universitario, scaricato illegalmente, con la possibilità di votare le ragazze più carine; il sito generò 22 mila visualizzazioni e 450 visitatori in solo poche ore. Ha inizio in questo modo un fenomeno imprevedibile che prima diede vita Thefacebook e poi finalmente, nell’agosto del 2005, a Facebook. I numeri di questo social network sono impressionanti: 842 milioni di utenti, di cui più dell’80% sono fuori gli USA e Canada; 483 milioni gli accessi giornalieri e 423 milioni di users attraverso prodotti mobile; disponibile in più di 70 lingue. Con queste cifre è senza dubbio il social network per eccellenza: un luogo aperto per condividere con tutti, ciò che stai facendo e pensando. (altro…)


facebook like