Archive for maggio, 2013

La proposta di una via di uscita dalla crisi economica: la decrescita

giovedì, maggio 30th, 2013

©shoppin'cage“Prima o poi la decrescita è inevitabile, e saggezza vorrebbe che si puntasse a gestire la decrescita dei paesi industrializzati piuttosto che tentare il ‘rilancio’ del motore della crescita con strumenti che portano alla disoccupazione, all’approfondimento del fossato tra i ricchi e i poveri del pianeta, ai rischi incalcolabili dell’utilizzazione dell’energia nucleare, insomma a una sorta di normalizzazione della crisi che confina, per la logica stessa del progresso tecnologico, con il disastro irrimediabile” (Jacques Grinevald, Prefazione in N.  Georgescu-Roegen, La décroissance. Entropie, écologie, économie, Paris 20062). (altro…)

Il crocifisso negli edifici pubblici come simbolo della cultura politica italiana

mercoledì, maggio 8th, 2013

©crocifisso

“Evviva il crocifisso tricolore; evviva l’interpretazione del simbolo del Calvario come veicolo di un’identità culturale e nazionale, anziché di un messaggio propriamente religioso e originariamente ecumenico; abbasso una sentenza, quella di Strasburgo, che condannando l’obbligatorietà del crocifisso nelle scuole si è limitata a esprimere il senso comune dello ius moderno in materia di libertà di coscienza, l’ovvietà per cui un uso sociale dei simboli religiosi non può diventare sopruso istituzionale. Tale l’atteggiamento della classe politica italiana, di destra di centro di sinistra, a proposito del contenzioso sul crocifisso. E non una figura di rilievo della Repubblica – neppure il suo supremo garante, il capo dello Stato – che si levasse nel 2009, né si levi oggi a dire: evviva il muro bianco. Evviva uno spazio vuoto, per aprire l’Italia al mondo fin dalle pareti di scuole sempre più frequentate da figli dell’altrove. Evviva una ricerca di simboli nuovi, meno storicamente divisivi, più indiscutibilmente universali”. (altro…)


facebook like