Archive for aprile, 2015

“… il giusto posto dell’impossibile”

domenica, aprile 19th, 2015

Lezione2“Il maestro non è colui che possiede il sapere, ma colui che sa entrare in un rapporto singolare con l’impossibilità che attraversa il sapere, che è l’impossibilità di sapere tutto il sapere.”
È dalla consapevolezza di non sapere che può nascere il desiderio di apprendere. Al di là di tanti discorsi polemici sulla scuola, spesso sterili, rimane la figura insostituibile degli insegnanti, ai quali compete la responsabilità di umanizzare la cultura e trasmettere la passione per la conoscenza, concepita però come un compito impossibile da raggiungere. Quella curiosità infantile dalla quale scaturivano infiniti ‘perché’ deve essere sostenuta e incentivata nell’età adolescenziale, così densa di angosce da far perdere agli occhi dei ragazzi la luce della curiosità per il mondo che scorre intorno a loro a una velocità sempre più accelerata – velocità che rende impossibile afferrare pienamente le situazioni e il senso di ciò che accade. È sotto gli occhi di tutti una situazione sociale culturale educativa assai diversa dal passato anche recente. Gli insegnanti colgono ogni giorno sia i dettagli concreti che la globalità del problema… la noia disinteressata degli alunni, il delegare alla scuola la funzione educativa un tempo di competenza famigliare, l’imporsi dei valori effimeri di una società dominata dai massmedia e dai consumi. Quello che fa più male è in fondo constatare da parte dei ragazzi un disinteresse totale verso la realtà, non soltanto verso la cultura in senso stretto. Un disinteresse che si accompagna all’assenza di prospettive di cambiamento, di ribellione e di speranza in un futuro diverso. (altro…)


facebook like